È in linea, nell’area riservata di ciascun iscritto, il “box” che consente di comunicare il MOD 1/2020, con il quale dichiarare i redditi ed i volumi di affare professionali riferiti all’anno 2019.

Il termine ultimo per adempiere all’obbligo di comunicazione è, per quest’anno, il 30 ottobre.

Le novità.

La sincronizzazione dei dati reddituali e il calcolo dei contributi previdenziali. Da quest’anno contestualmente alla trasmissione dei dati reddituali il sistema genera i MAV utili per il versamento. Non occorre più ricordarsi dopo qualche giorno dalla trasmissione del MOD 1 di accedere nuovamente nell’area riservata per poter scaricare gli stessi.

Allungati i termini per i versamenti dei conguagli. Fino allo scorso anno i conguagli contributivi dovevano essere versati in due rate (scadenza ottobre e dicembre). Da oggi, al momento della compilazione del MOD 1/2020 si può decidere ed optare fino al raddoppio dei periodi di versamento, non può due rate ma scegliere uno, due, tre fino a quattro, con scadenze 16 novembre, 15 dicembre, 15 gennaio, 15 febbraio. La facoltà è per tutti, quindi a prescindere dall’importo dei conguagli contributivi e a prescindere dalle regole che potrebbero impedire di richiedere la rateizzazione ordinaria, che resta in ogni caso valida. Un altro elemento di novità: mentre la rateizzazione ordinaria è onerosa, per gli interessi calcolati sulle singole rate, la rateizzazione dei conguagli proposta con le quattro rate da scegliere con la trasmissione del MOD 1 è totalmente gratuita.

Per chi, poi, avesse optato per un versamento dei conguaglio ad esempio in quattro rate ma successivamente ritenesse la scelta non opportuna, perché magari aveva sottovalutato al momento la convenienza della deducibilità fiscale per i versamenti nel 2020 dei contributi previdenziali obbligatori, nessun problema. Si potranno eseguire i versamenti contestuali dei MAV, e quindi ridurre le rate dalle quattro a tre o due, e così via, quindi ciascun MAV potrà essere pagato in ogni momento prima della scadenza indicata sullo stesso.

Per facilitare la compilazione è stato realizzato un video di guida alla compilazione.

 

 

 

Enpab

  • Sede: Via di Porta Lavernale 12, 00153 Roma
  • Ufficio CONTRIBUTI E PRESTAZIONI e l'Ufficio ASSISTENZA sono ubicati in Viale della Piramide Cestia 1 - 00153 Roma

    La nostra sede è raggiungibile dalla stazione Termini con la Metro linea B direzione Laurentina fermata Piramide. Dal G.R.A. uscita n. 23 Appia e proseguire per la strada Appia antica direzione colle Aventino.

Seguici su

Gruppi riservati ai vincitori di Bandi o ai selezionati per il progetto

Contatti

Si informano gli iscritti che gli uffici dell'Ente forniranno informazioni telefoniche solo tramite prenotazione telefonica:

L'Ente è aperto dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Tel. 06 45 54 70 11
Fax 06 45 54 70 36

Torna su