enpab

  • #OttobreEdufin2019: quarto appuntamento

    Continuano gli appuntamenti del Mese dell’educazione finanziaria organizzato dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria – EDUFIN per promuovere iniziative per migliorare le competenze dei cittadini italiani in materia di risparmio, investimenti, previdenza e assicurazione.

  • #OttobreEdufin2019: quinto appuntamento

    Si concludono oggi gli appuntamenti del Mese dell’educazione finanziaria organizzato dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria –EDUFIN per promuovere iniziative per migliorare le competenze dei cittadini italiani in materia di risparmio, investimenti, previdenza e assicurazione.

  • #OttobreEdufin2019: terzo appuntamento

    Continuano gli appuntamenti del Mese dell’educazione finanziaria organizzato dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziariaEDUFIN per promuovere iniziative per migliorare le competenze dei cittadini italiani in materia di risparmio, investimenti, previdenza e assicurazione.

  • 3 borse Enpab per il Master in Psicobiologia della nutrizione e del comportamento alimentare: domande entro il 9 dicembre 2019

    È stato riattivato per l’anno accademico 2019/2020 presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Tor Vergata, in convenzione con l’Università degli Studi “Campus Bio-Medico”, il Master Interuniversitario di II livello in“Psicobiologia della nutrizione e del comportamento alimentare” - "Psychobiology of nutrition and eating behaviour".

  • A sit-in 'salva-Inpgi' solidarietà Casse

    Si riporta l'intero articolo pubblicato il 18 dicembre 2019 da Ansa.it

    A "sit-in salva Inpgi" solidarietà Casse. Fnsi, Cassa giornalisti stremata da decenni di prepensionamenti 

    (ANSA) - ROMA, 18 DIC - In difesa della professione giornalistica, nel quadro del "sostegno al sistema previdenziale privato":

  • Aggiornamento graduatoria del progetto «Biologi nelle scuole 2019/2020»

    A seguito di rinunce da parte di vincitori e/o supplenti, pubblichiamo di seguito la graduatoria aggiornata relativa al Progetto "Biologi nelle Scuole 2019/2020". Il progetto coinvolge le Scuole Elementari e si articola in incontri frontali con i bambini delle terze classi e i loro genitori, con sportelli di ascolto e di educazione ecologica e nutrizionale e laboratori pratici ed interattivi.

    Scarica la graduatoria

  • Al via il Corso di Alta Formazione in Scienze Forensi, Criminologia Investigativa, sopralluogo tecnico sulla scena del crimine e Criminal Profiling

    LaCSI Academy SRL, con la partnership scientifica dell’AISF(Accademia Internazionale delle Scienze Forensi) ed in convenzione con l’Enpab, propone uncorso di Alta Formazione specialistico interamente dedicato all’impiego delleScienze Forensi e Criminologiche in ambito investigativo e all’analisi della scena del criminenelle sue varie possibili manifestazioni. I vari moduli formativi forniranno i principali strumenti teorici, metodologici e pratici indispensabili per affrontare al meglio i diversi possibili scenari di intervento in ambito investigativo e forense.

    TITOLO FINALE:Forensic Examiner – Esperto in Scienze Forensi e Criminologia Investigativa (è previsto un esame finale che attesti l’effettiva preparazione su ciascun modulo formativo e, in via facoltativa, la preparazione di una tesina su un argomento a scelta tra quelli trattati durante il corso).

    SEDE del TRAINING(Roma):Training center Hotel dei Congressi (zona EUR) –Viale Shakespeare, 29, 00144 Roma – orario del corso per TUTTE le giornate 9 – 13 e 14 – 18

    DURATA:dal 19Ottobre 2019 a Giugno 2020 – un weekend al mese(totale 8 weekend più 2 giornate di esercitazioni pratiche con utilizzo di tutti i principali prodotti per la raccolta tracce sulla scena del crimine)secondo il seguente orario 9 – 13 e 14 – 18 per un totale di 144 ore di formazione in aula(ivi compresa la partecipazione ai varilaboratori di criminalistica, genetica forense, crime scene analysis and reconstruction, Digital Forensics attraverso lo studio di casi pratici trattati direttamente dal team di esperti forensi coordinati dalla Dr.ssa Bruzzone).

    Sono previsteuna parte teorica e una pratica. Per partecipare alla seconda fase pratica, i biologi devono inoltrare domanda direttamente all’Enpab. A seguito dellerichieste pervenute, verrà elaborata una graduatoria che darà diritto alla frequenza gratuita alla parte pratica.

    COSTO:PER I BIOLOGI ISCRITTI ALL’ENPAB il costoper la parte teoricaè di euro: 1000 (anzichè 1500) più IVA 22%

    Il costo dell’attività formativa pratica,invece, è interamente a carico dell’Enteper i primi 30 biologidella graduatoria, compresa la dovuta assicurazione personale. Per i biologi esclusi dalla graduatoria il costo è di 500 euro. Sonoprevisticrediti formativi.

    COORDINATORE DEL CORSO:Prof.ssa Roberta Bruzzone. Psicologa Forense, Criminologa, Perfezionata in Psicologia e Psicopatologia Forense, Perfezionata in Scienze Forensi Svolge attività di consulente tecnico (di parte e d’ufficio) nell’ambito di procedimenti penali, civili e minorili ( in casi di omicidio, ricostruzione 3D e analisi della scena del crimine e analisi criminodinamica, violenza sessuale, abuso su minore, stalking, valutazione attendibilità testimoniale, etc.).

     DOCENTI:operatori del settore investigativo, giudiziario e forense con comprovata esperienza sul campo e che hanno svolto incarichi nei principali casi giudiziari del nostro Paese

    METODOLOGIA DIDATTICA UTILIZZATA: approccio multidisciplinare integrato – studio di casi pratici – simulazioni pratiche – impiego di docenti che operano da anni nel settore con comprovata e documentabile esperienza sul campo – utilizzo di materiale giudiziario (video e audio). Il corso è valido ai fini dell’iscrizione all’Albo dei Periti del Tribunale competente (sulla base dell’iscrizione allo specifico Ordine/Albo professionale) per territorio.

    La partecipazione al corso è prerequisito indispensabile per poter essere selezionati ed entrare a far parte del team di esperti forensi dell’AISF/CSI Academy coordinato dalla Prof.ssa Roberta Bruzzone.

    Per informazioni ed iscrizioni


    www.csiacademy.eu

    Infoline mobile: +39 339 3597995

    Segreteria organizzativa:info@csiacademy.education

    Per ENPAB :

    Dr. Michele ETTORRE : 337439644

    Akesios: akesios.it –info@akesios.it

    Tel. : 0521.647705

    Fax : 0521.1622061

     

    Bando AISF

    richiesta_partecipazione_CORSO_AISF

    scheda_Formazione_sul_campo-iL_bIOLOGO_SULLA_SCENA_DEL_CRIMINE

  • Alimentare la crescita del bambino: il 21 marzo a Battipaglia (Sa)

    Sabato 21 marzo presso l’Hotel San Luca di Battipaglia (SA) si svolgerà l’evento dal titolo "Alimentare la crescita del bambino. Aspetti psico-nutrizionali dell'età evolutiva"

    Il corso è rivolto a medici, dietisti, psicologi, psicoterapeuti e nutrizionisti e si pone come obiettivo quello di focalizzare l’attenzione sull’ importanza di un'alimentazione equilibrata e sui rischi di una cattiva educazione al cibo, intervenendo in un approccio multidisciplinare per poter modificare gli stili di vita scorretti a partire dall’ età evolutiva (0-10 anni). 

    L’evento accreditato per 8 crediti ECM e prevede i seguenti costi:

    Costo: 

    € 65,00 con Ecm per coloro che si iscrivono entro il 14.02.2020; 

    € 80,00 Con Ecm per le iscrizioni pervenute dal 15.02.2020; 

    € 50,00 per gli uditori.

    Per maggiori info e per iscriversi visitare il link https://www.sophisacademy.it/alimentare-la-crescita-del-bambino-aspetti-psico-nutrizionali-delleta-evolutiva/

  • Bando “STEM2020”: percorsi educativi nelle materie del futuro. Scade il 30 novembre

    L’emergenza sanitaria da COVID-19 ha limitato fortemente le opportunità educative dei bambine/i e dei ragazze/i sia in presenza che al di fuori del contesto domestico. Con la conclusione anticipata dell’anno scolastico e, nella nuova fase, seppure contraddistinta dall’emergenza sanitaria e dal ritorno progressivo al lavoro in presenza, è necessario fornire alle bambine/i alle ragazze/i attività di carattere educativo nelle materie STEM (Sciences, Technology, Engineering and Mathematics) e finanziarie, dal 1° luglio e fino al 31 dicembre 2020.

    Persistono ancora difficoltà di accesso delle donne alle carriere tecniche e scientifiche che, invece, costituiscono e costituiranno sempre più in futuro un importante bacino di opportunità professionali che si stanno aprendo in tutto il mondo. In questo contesto, l’emergenza epidemiologica da Covid-19 ha inserito elementi di consapevolezza sul ruolo della scienza, con la diffusione di concetti e terminologie matematiche, quali percentuali, probabilità, crescita esponenziale, nonché il ricorso all’uso quotidiano del digitale da parte di tutti i cittadini italiani.

    Pertanto, occorre creare le condizioni per promuovere, sin dall’infanzia, la formazione STEM per le ragazze rispetto alle professioni di domani, per il ruolo centrale che le conoscenze/competenze in questi settori rappresenteranno nella costruzione del futuro (ambiente, energia, sviluppo sostenibile, salute).

    Per tali finalità il presente bando intende realizzare, tra il 1° luglio e fino al 31 dicembre 2020, una nuova offerta di percorsi di approfondimento rivolti a bambine/i e ragazze/i, dell’età compresa dai 4 ai 19 anni, sulle seguenti materie: matematica, cultura scientifica e tecnologica, finanziaria, informatica e coding.

     

    Interventi ammissibili

    I progetti dovranno mirare a raggiungere le seguenti finalità:

    - Contrastare gli stereotipi e i pregiudizi che alimentano il gap di conoscenze tra le studentesse e gli studenti rispetto alle materie STEM e finanziarie

    - Stimolare l’apprendimento delle materie STEM attraverso anche un approccio di apprendimento del metodo scientifico e modalità innovative di somministrazione dei percorsi di approfondimento

    - Favorire lo sviluppo di una maggiore consapevolezza tra le giovani studentesse della propria attitudine verso le conoscenze scientifiche.

    Gli ambiti per ciascun ordine e grado scolastico, elenco esemplificativo e non esaustivo, nei quali possono essere presentate le proposte progettuali riguardano:

    Scuola per l’infanzia: matematica, fisica, chimica, biologia.

    Scuola primaria: matematica, fisica, chimica, biologia, coding, robotica, animation.

    Educazione di Qualità: Quiz su Educazione di qualità, Goal 4 dell'Agenda 2030 dell'ONU, per accrescere la consapevolezza dell'importanza dell'educazione per un futuro.

    Scuola Secondaria di Primo Grado: matematica, fisica, chimica, biologia, scienze della terra e dell’ambiente, coding, coding e programmazione.

    Educazione di qualità: Quiz su Educazione di qualità, Goal 4 dell'Agenda 2030 dell'ONU, per accrescere la consapevolezza dell'importanza dell'educazione per un futuro.

    Integrazione e tecnologia: Scuola Secondaria di Secondo Grado: matematica, economia, fisica, chimica, biologia, scienze della terra e dell’ambiente, tecnologia e inclusione/sostenibilità, imprenditorialità, programmazione di un robot, programmazione e sviluppo di un’applicazione, coding e programmazione, donne e STEM, sicurezza informatica, presentazione piattaforma e-learning, laboratorio sugli assistenti vocali, lezione di programmazione creatività, integrazione e tecnologia, cybersecurity.

    Educazione di qualità: Quiz su Educazione di qualità, Goal 4 dell'Agenda 2030 dell'ONU, per accrescere la consapevolezza dell'importanza dell'educazione per un futuro. Attenzione! Ciascuna proposta progettuale dovrà rispettare i seguenti requisiti, a pena di esclusione:

    a) Le attività relative al percorso di approfondimento dovranno svolgersi nel periodo 1° luglio - 31 dicembre 2020

    b) Il percorso di approfondimento dedicato a ciascun bambino dovrà avere una durata non inferiore a 10 giornate

    c) Le 10 giornate potranno essere svolte consecutivamente o frazionate nell’arco di più settimane

    d) La durata di ciascuna giornata del percorso di approfondimento non dovrà essere inferiore alle 4 ore

    e) Il percorso di approfondimento sarà destinato a bambine/i e ragazze/i di età compresa tra i 4 e i 19 anni in prevalenza di genere femminile (almeno 60%)

    f) Le proposte progettuali dovranno essere articolate in moduli educativi secondo fasce omogenee di età. Le proposte progettuali dovranno rispettare, ai fini dell’attuazione degli interventi, le disposizioni previste dalla normativa in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 e da quanto previsto dalle “Linee guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzative di socialità e gioco per bambini ed adolescenti nella fase 2 dell’emergenza Covid-19”.

     

    Chi può partecipare

    Potranno partecipare in qualità di soggetto proponente esclusivamente:

    a) Enti locali o altri enti pubblici territoriali in forma singola o associata

    b) Scuole pubbliche e parificate di ogni ordine e grado, in forma singola o associata

    c) Servizi educativi per l'infanzia e scuole dell'infanzia statali e paritarie in forma singola o associata

    d) Organizzazioni senza scopo di lucro nella forma di Enti del Terzo settore, imprese sociali, ed enti ecclesiastici in forma singola o associata

    e) Università pubbliche o private in forma singola o associata.

     

    Entità del contributo

    Dotazione finanziaria complessiva: 2.000.000 Euro La richiesta di finanziamento per ciascuna iniziativa progettuale, della durata massima di due mesi, deve essere compresa entro il limite massimo di 15.000 Euro. Il finanziamento potrà coprire fino all’intero costo della proposta. Le risorse finanziarie sono assegnate ai progetti ritenuti ammissibili sulla base dell’ordine cronologico di presentazione e fino ad esaurimento dei fondi disponibili per ciascun progetto, secondo una procedura a sportello.

  • Bando EduCare per progetti di educazione e attività ludiche. Scade il 31 dicembre

    Dipartimento per le politiche della famiglia. Bando EduCare. Contributo a fondo perduto per progetti di educazione non formale e informale e di attività ludiche per l'empowerment dell'infanzia e dell'adolescenza.

     

    L’emergenza sanitaria da COVID-19 ha limitato fortemente le opportunità ludiche e ricreative dei bambini/e e dei ragazzi/e al di fuori del contesto domestico. L’obiettivo strategico dell'Avviso pubblico è quello di promuovere interventi, anche sperimentali e innovativi, di educazione non formale e informale e di attività ludiche per l’empowerment dell’infanzia e dell’adolescenza, che privilegino attività, anche all’aperto e, nell’ambito di centri e campi estivi a favore dei bambini e dei ragazzi nei seguenti ambiti tematici:

    ● promozione della cittadinanza attiva, del coinvolgimento nella comunità, e della valorizzazione del patrimonio culturale locale;

    ● promozione della non-discriminazione, dell’equità e dell’inclusione sociale e lotta alla povertà educativa;

    ● promozione della piena partecipazione e del protagonismo dei bambini e dei ragazzi attraverso l’educazione tra pari (peer education) e il sostegno del dialogo intergenerazionale tra bambini, ragazzi, adulti e anziani e le loro famiglie;

    ● tutela dell’ambiente e della natura e promozione di stili di vita sani.

     

    Soggetti beneficiari

    I soggetti che potranno partecipare in qualità di soggetto proponente potranno essere:

    ● enti locali, in forma singola o associata, o altri enti pubblici territoriali;

    ● scuole pubbliche e parificate di ogni ordine e grado;

    ● servizi educativi per l'infanzia e scuole dell'infanzia, statali e paritari;

    ● organizzazioni senza scopo di lucro nella forma di Enti del Terzo settore.

     

    Entità e forma dell'agevolazione

    Alla realizzazione delle linee d’intervento è destinato un finanziamento complessivo pari ad euro 35.000.000,00. La richiesta di finanziamento per ciascuna iniziativa progettuale, della durata di 6mesi, deve essere compresa entro il limite massimo di euro 150.000,00. Non possono essere considerati ai fini della ammissibilità al finanziamento progetti il cui valore sia inferiore a euro 35.000,00.

     

    Scadenza

    La domanda può essere presentata entro il 31 dicembre 2020.

  • Bando Macchinari Innovativi. Scade il 23 luglio

    Bando Macchinari Innovativi. Finanziamento a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato promosso dal Mise per l'acquisto dimacchinari, impianti ed attrezzature funzionali alla realizzazione di programmi di investimento innovativi.

    La misura Macchinari Innovativi è l’agevolazione messa a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico con l’obiettivo di sostenere la realizzazione, nelle Regioni meno sviluppate (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia), di programmi di investimento diretti a consentire la transizione del settore manifatturiero verso la cosiddetta “Fabbrica intelligente”. La misura sostiene gli investimenti innovativi che, in coerenza con il piano nazionale “Impresa 4.0” e la Strategia nazionale di specializzazione intelligente, consentono l’interconnessione tra componenti fisiche e digitali del processo produttivo, innalzando il livello di efficienza e di flessibilità nello svolgimento dell’attività economica, favorendo l’acquisto di macchinari, impianti e attrezzature strettamente funzionali alla realizzazione dei programmi di investimento, nonché programmi informatici e licenze correlati all’utilizzo dei predetti beni materiali.

    La dotazione finanziaria complessiva dello strumento è pari a euro 341.494.000,00, di cui: ● euro 119.205.333,33 a valere sul Programma complementare di azione e coesione “Imprese e competitività” 2014-2020 approvato dal CIPE con delibera n. 10/2016 del 1° maggio 2016; ● euro 169.194.666,67 a valere sull’Asse III, Azione 3.1.1 del Programma operativo nazionale “Imprese e competitività” 2014-2020 FESR; ● euro 53.094.000,00 a valere sull’Asse IV, Azione 4.2.1 del Programma operativo nazionale “Imprese e competitività” 2014-2020 FESR, riservata ai programmi di investimento innovativi basati sulle tecnologie per un manifatturiero sostenibile in grado di garantire un utilizzo più efficiente dell’energia.

     

    Soggetti beneficiari

    Possono beneficiare dell’agevolazione le micro, piccole e medie imprese (PMI) che alla data di presentazione della domanda: ● sono regolarmente costituite e iscritte nel Registro delle imprese, sono nel pieno e libero esercizio dei propri diritti e non sono in liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali; ● sono in regime di contabilità ordinaria e dispongono di almeno due bilanci approvati e depositati presso il Registro delle imprese, ovvero hanno presentato, nel caso di imprese individuali e società di persone, almeno due dichiarazioni dei redditi; ● sono in regola con la normativa vigente in materia di edilizia ed urbanistica, del lavoro e della salvaguardia dell’ambiente, nonché con gli obblighi contributivi; ● non hanno effettuato, nei due anni precedenti la presentazione della domanda, una delocalizzazione verso l’unità produttiva oggetto dell’investimento; ● non rientrano tra i soggetti che hanno ricevuto e, successivamente, non rimborsato o depositato in un conto bloccato, gli aiuti considerati illegali o incompatibili dalla Commissione europea; ● non si trovano in condizioni tali da risultare imprese in difficoltà.

    Possono accedere alle agevolazioni anche ai liberi professionisti iscritti agli ordini professionali o aderenti alle associazioni professionali individuate nell’elenco tenuto dal Ministero dello sviluppo economico. Sono ammessi tutti i settori manifatturieri di cui alla sezione C della classificazione delle attività economiche ATECO 2007, ad eccezione delle attività connesse ai seguenti settori: ● siderurgia; ● estrazione del carbone; ● costruzione navale; ● fabbricazione delle fibre sintetiche; ● trasporti e relative infrastrutture; produzione e distribuzione di energia, nonché delle relative infrastrutture.

     

    Tipologia di spese ammissibili

    I programmi ammissibili alle agevolazioni devono prevedere la realizzazione di investimenti innovativi che, in coerenza con il piano nazionale “Impresa 4.0” e la Strategia nazionale di specializzazione intelligente, consentano l’interconnessione tra componenti fisiche e digitali del processo produttivo, innalzando il livello di efficienza e di flessibilità nello svolgimento dell’attività economica, con conseguente riduzione dei costi o incremento del livello qualitativo dei prodotti.

    I programmi di investimento ammissibili devono: ● prevedere spese non inferiori a euro 400.000,00 e non superiori a euro 3.000.000,00; ● essere realizzati esclusivamente presso unità produttive localizzate nei territori delle Regioni meno sviluppate; ● prevedere l’acquisizione dei sistemi e delle tecnologie riconducibili all’area tematica “Fabbrica intelligente” della Strategia nazionale di specializzazione intelligente, come elencati negli allegati alla normativa di riferimento.

    I beni oggetto del programma di investimento devono essere nuovi e riferiti alle immobilizzazioni materiali e immateriali, che riguardano macchinari, impianti e attrezzature strettamente funzionali alla realizzazione dei programmi di investimento, nonché programmi informatici e licenze correlati all’utilizzo dei predetti beni materiali.

    Le spese correlate ai programmi di investimento devono essere: ● relative a immobilizzazioni materiali e immateriali, nuove di fabbrica acquistate da terzi; ● riferite a beni ammortizzabili e capitalizzati che figurano nell’attivo patrimoniale dell’impresa e mantengono la loro funzionalità rispetto al programma di investimento per almeno 3 anni dalla data di erogazione a saldo delle agevolazioni; ● riferite a beni utilizzati esclusivamente nell’unità produttiva oggetto del programma di investimento; ● pagate esclusivamente in modo da consentire la piena tracciabilità delle operazioni; ● conformi alla normativa comunitaria in merito all’ammissibilità delle spese nell’ambito dei programmi cofinanziati dai fondi strutturali programmazione 2014-2020; ● ultimate non oltre il termine di 12 mesi dalla data del provvedimento di concessione delle agevolazioni, fermo restando la possibilità da parte del Ministero di concedere, su richiesta motivata dell’impresa beneficiaria, una proroga del termine di ultimazione non superiore a 6 mesi.

     

    Entità e forma dell'agevolazione

    Le agevolazioni sono concesse nella forma del contributo in conto impianti e del finanziamento agevolato, per una percentuale nominale calcolata rispetto alle spese ammissibili pari al 75 %. Il finanziamento agevolato, che non è assistito da particolari forme di garanzia, deve essere restituito dall’impresa beneficiaria senza interessi in un periodo della durata massima di 7 anni a decorrere dalla data di erogazione dell’ultima quota a saldo delle agevolazioni.

    Il mix di agevolazioni è articolato in relazione alla dimensione dell’impresa come segue: ● per le imprese di micro e piccola dimensione, un contributo in conto impianti pari al 35 % e un finanziamento agevolato pari al 40 %; ● per le imprese di media dimensione, un contributo in conto impianti pari al 25 % e un finanziamento agevolato pari al 50 %.

     

    Scadenza

    La domanda può essere presentata dal 23 luglio 2020 fino ad esaurimento fondi.

     

  • Bando Master universitario di II livello in Nutrizione applicata: scade il 10 gennaio

    Il Master universitario congiunto di II livello in Nutrizione applicata, sicurezza e qualità degli alimenti, giunto alla sua quarta edizione, per l’a.a. 2019/2020 è promosso congiuntamente dall’Università Campus Bio-Medico di Roma, dall’Università degli Studi di Roma Tre, dall’Università degli Studi della Tuscia e dall’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, con l’Ordine Nazionale dei Biologi (ONB).

    La figura professionale formata dal Master, in accordo con la legislazione vigente, potrà collocarsi in:

    • aziende agroalimentari

    • aziende della ristorazione collettiva

    • attività libero-professionale

    • aziende ed enti in ambito sanitario - privato e pubblico, secondo le normative vigenti (ospedali, ASL, case di cura e di riposo, istituti zooprofilattici sperimentali ecc.).

    Il percorso è strutturato in 4 aree tematiche di durata semestrale che prevedono forme integrate di attività teoriche, apprendimento individuale ed esperienze sul campo:

    1. Nutrizione

    2. Sicurezza alimentare

    3. Ristorazione collettiva

    4. Qualità e sicurezza

    All’interno di ciascun modulo saranno organizzati seminari sugli aspetti professionali, deontologici, organizzativi e fiscali relativi all'area tematica. A conclusione di ogni area tematica, lo studente dovrà superare una prova di valutazione. Il superamento di tali prove consentirà di poter accedere alla prova finale, che consiste nell'elaborazione e nella discussione di una tesi che sarà redatta sotto la supervisione di un relatore scelto fra i docenti del Master.

    Il Master avrà una durata di 18 mesi e i corsi inizieranno a partire dal 6 febbraio 2020.

    Per i biologi iscritti all’Enpab è prevista una riduzionedel 10% sulla quota d’iscrizione.

    È possibile inoltrare la propria candidatura riempendo il form al link https://pica.cineca.it/unicampus/master5-2019/

    Le domande dovranno pervenire entro e non oltre il 10 gennaio 2020.

    Per ulteriori informazioni si rimanda al link https://bit.ly/31PpxRf

  • Bando Regione Abruzzo "Aiuta impresa". Scadenza il 4 giugno

    Il Dipartimento Risorse della Regione Abruzzo, con determinazione DPB/44 de 13.05.2020, ha approvato l'avviso pubblico "Aiuta Impresa".

    Le risorse disponibili per questa misura sono pari a 6 milioni di euro, che verranno concessi per l'acquisto di beni strumentali e durevoli, utilizzati per almeno tre anni, quindi non cedibili in questo arco temporale. Il dettaglio delle spese ammissibili, che devono essere state effettuate dal I gennaio 2020, è riportato nell'art. 8 dell'avviso.

    Il contributo consiste in una sovvenzione diretta a fondo perduto, per un massimo di 5.000 euro, concessa a titolo di rimborso delle spese di investimento, nella misura del 40% delle spese sostenute al netto dell’IVA. 

    Chi può fare domanda

    Il contributo è destinato a:

    1. le Micro e Piccole Imprese; 
    2. i lavoratori autonomi in regime forfettario ai sensi della legge 27 dicembre 2019, n.160 “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale 2020-2022”.

    I beneficiari, alla data della presentazione della domanda dovranno essere costituiti da più di tre anni e operanti, sempre da almeno tre anni, nel territorio abruzzese.

    Modalità di partecipazione

    La domanda  può essere presentata esclusivamente attraverso piattaforma telematica. L’accesso alla piattaforma informatica per la compilazione della candidatura avverrà attraverso il Sistema Pubblico di Identità Digitale - SPID. 

    Scadenza

    Le domande dovranno essere inviate tramite sportello telematico a partire dal 26 maggio 2020, entro il 4 giugno 2020.

    Informazioni

    La Responsabile del procedimento relativo al presente avviso pubblico è la dott.ssa Roberta Rizzone. Tutte le informazioni relative all’avviso possono essere richieste al seguente indirizzo: aiutaimpresa@regione.abruzzo.it.

     

    LINK BANDO

     
  • Congresso Sport Nutrition (Sinseb): Roma, 29-30 novembre – 1 dicembre

    La Società Italiana Nutrizione e Benessere (SINSEB)organizza il 2nd Annual ISSN Italy Conference – 4th Sport Nutrition International Conference – Sport Nutrition From Science to Practice che si svolgerà a Roma Fiumicino nei giorni 29, 30 novembre e 1 dicembre.

    L’evento è rivolto a Medici Chirurghi, Farmacisti, Biologi, Dietisti e Fisioterapisti e rilascia 14,7 crediti ECM. Per gli iscritti all’Enpab è prevista una quota agevolata pari a 170,00 euro.

    Il Congresso ospiterà Opinion Leader di fama mondiale ed è l’unico evento in Italia a potersi fregiare del marchio dell’International Society of Sport nutrition (ISSN), società accademica no-profit dedicata alla promozione dello studio della nutrizione sportiva e dell’utilizzo di integratori.

    I temi affrontanti durante le tre giornate formative spazieranno dai miti ed evidenze della nutrizione sportiva all’allenamento e la nutrizione nei giovani e negli adulti, dagli sport di endurance alla ketogenica, dal microbioma alla gestione dell’obesità e della sarcopenia.

    L’incontro si svolgerà presso l’hotel Hilton Fiumicino Airport di Fiumicino (Roma). L’iscrizione può essere effettuata online attraverso il link http://www.sinseb.it/2019/?page_id=44

     

    pdfscarica il programma

  • Continuano gli appuntamenti del Mese dell’educazione finanziaria

    Continuano gli appuntamenti del Mese dell’educazione finanziaria organizzato dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria – EDUFIN per promuovere iniziative per migliorare le competenze dei cittadini italiani in materia di risparmio, investimenti, previdenza e assicurazione.

    Tutti i giovedì, fino al 31 ottobre 2019, noi di Enpab pubblicheremo dei contenuti online con l'obiettivo di offrire le occasioni giuste per accrescere le conoscenze di base sulla gestione e la programmazione delle risorse finanziarie e sui temi previdenziali.

    I Giovedì di Enpab saranno caratterizzati dalla pubblicazione di contenuti direttamente sul nostro sito (www.enpab.it) che lanceremo anche sui social network della Cassa (Facebook, Instagram, Twitter e Linkedin) per consentire a chiunque, iscritti e non, l’approfondimento delle tematiche al centro dell’iniziativa. Il percorso durerà per tutto il mese di ottobre con cadenza fissa il giovedì di ogni settimana.

    Ecco a voi la seconda lezione Edufin del Mese!


  • Costruire una professione di successo. Nuova tappa Enpab: il 14 dicembre a Bari

    Continua il tour inaugurato da Enpab, un percorso itinerante che forma i Biologi con gli strumenti adeguati a lanciare la propria professione verso il successo. Come costruire una professione di successo sarà  questa volta a Bari con esperti che parleranno di bandi europei, comunicazione, gestione, management, accesso al credito e cultura previdenziale. Tutti argomenti che permetteranno di approfondire alcune questioni e muoversi indipendentemente nel mercato del lavoro.

    Non mancheranno anche interventi da parte di eccellenze che, raccontando la propria esperienza, veicoleranno i giusti principi per lanciarsi verso il successo. Ci sarà, inoltre, spazio per dibattiti che stimoleranno quesiti che aiuteranno a comprendere meglio ambiti finora sconosciuti o poco chiari con l'obiettivo di rispondere alle esigenze della modernità  e indirizzare il Biologo nel suo lavoro.

    Orientamento per ottimizzare i propri guadagni e quindi i propri risparmi previdenziali, promuoversi in Rete realizzando contenuti per l'online e i social, comunicazione emozionale e pillole di autoimprenditorialità caratterizzeranno, quindi, queste giornate di formazione che rappresentano un'occasione unica per migliorarsi.

    Seguici su enpab.it per restare aggiornato su tutte le nostre "occasioni di crescita".

    pdfScarica il programma

    Clicca qui per iscriverti 

  • Costruire una professione di successo. Nuova tappa Enpab: il 30 novembre a Palermo

    Continua il tour inaugurato da Enpab, un percorso itinerante che forma i Biologi con gli strumenti adeguati a lanciare la propria professione verso il successo. Come costruire una professione di successo sarà  questa volta a Palermo con esperti che parleranno di bandi europei, comunicazione, gestione, management, accesso al credito e cultura previdenziale. Tutti argomenti che permetteranno di approfondire alcune questioni e muoversi indipendentemente nel mercato del lavoro.

    Non mancheranno anche interventi da parte di eccellenze che, raccontando la propria esperienza, veicoleranno i giusti principi per lanciarsi verso il successo. Ci sarà, inoltre, spazio per dibattiti che stimoleranno quesiti che aiuteranno a comprendere meglio ambiti finora sconosciuti o poco chiari con l'obiettivo di rispondere alle esigenze della modernità  e indirizzare il Biologo nel suo lavoro.

    Orientamento per ottimizzare i propri guadagni e quindi i propri risparmi previdenziali, promuoversi in Rete realizzando contenuti per l'online e i social, comunicazione emozionale e pillole di autoimprenditorialità caratterizzeranno, quindi, queste giornate di formazione che rappresentano un'occasione unica per migliorarsi.

    Seguici su enpab.it per restare aggiornato su tutte le nostre "occasioni di crescita".

     

    pdfScarica programma

    Clicca qui per iscriverti

  • Costruire una professione di successo. Nuove tappe Enpab: il 18 gennaio a Cosenza

    Continua il tour inaugurato da Enpab, un percorso itinerante che forma i Biologi con gli strumenti adeguati a lanciare la propria professione verso il successo. Come costruire una professione di successo sarà  questa volta il 18 gennaio 2020 a Rende (Cosenza)  con esperti che parleranno di bandi europei, comunicazione, gestione, management, accesso al credito e cultura previdenziale. Tutti argomenti che permetteranno di approfondire alcune questioni e muoversi indipendentemente nel mercato del lavoro.

    Non mancheranno anche interventi da parte di eccellenze che, raccontando la propria esperienza, veicoleranno i giusti principi per lanciarsi verso il successo. Ci sarà, inoltre, spazio per dibattiti che stimoleranno quesiti che aiuteranno a comprendere meglio ambiti finora sconosciuti o poco chiari con l'obiettivo di rispondere alle esigenze della modernità  e indirizzare il Biologo nel suo lavoro.

    Orientamento per ottimizzare i propri guadagni e quindi i propri risparmi previdenziali, promuoversi in Rete realizzando contenuti per l'online e i social, comunicazione emozionale e pillole di autoimprenditorialità caratterizzeranno, quindi, queste giornate di formazione che rappresentano un'occasione unica per migliorarsi.

    Seguici su enpab.it per restare aggiornato su tutte le nostre "occasioni di crescita".

     

    Clicca per iscriverti      pdfScarica il programma

  • Costruire una professione di successo. Nuove tappe Enpab: il 21 febbraio a Cagliari

    Continua il tour inaugurato da Enpab, un percorso itinerante che forma i Biologi con gli strumenti adeguati a lanciare la propria professione verso il successo. Come costruire una professione di successo sarà  questa volta il il 21 febbraio 2020 a Cagliari con esperti che parleranno di bandi europei, comunicazione, gestione, management, accesso al credito e cultura previdenziale. Tutti argomenti che permetteranno di approfondire alcune questioni e muoversi indipendentemente nel mercato del lavoro.

    Non mancheranno anche interventi da parte di eccellenze che, raccontando la propria esperienza, veicoleranno i giusti principi per lanciarsi verso il successo. Ci sarà, inoltre, spazio per dibattiti che stimoleranno quesiti che aiuteranno a comprendere meglio ambiti finora sconosciuti o poco chiari con l'obiettivo di rispondere alle esigenze della modernità  e indirizzare il Biologo nel suo lavoro.

    Orientamento per ottimizzare i propri guadagni e quindi i propri risparmi previdenziali, promuoversi in Rete realizzando contenuti per l'online e i social, comunicazione emozionale e pillole di autoimprenditorialità caratterizzeranno, quindi, queste giornate di formazione che rappresentano un'occasione unica per migliorarsi.

    Seguici su enpab.it per restare aggiornato su tutte le nostre "occasioni di crescita".

     

    pdfScarica programma  Clicca qui per iscriverti

  • Costruire una professione di successo. Nuove tappe Enpab: il 7 marzo a Torino

    Continua il tour inaugurato da Enpab, un percorso itinerante che forma i Biologi con gli strumenti adeguati a lanciare la propria professione verso il successo. Come costruire una professione di successo sarà a Torino con esperti che parleranno di bandi europei, comunicazione, gestione, management, accesso al credito e cultura previdenziale. Tutti argomenti che permetteranno di approfondire alcune questioni e muoversi indipendentemente nel mercato del lavoro.

    Non mancheranno anche interventi da parte di eccellenze che, raccontando la propria esperienza, veicoleranno i giusti principi per lanciarsi verso il successo. Ci sarà, inoltre, spazio per dibattiti che stimoleranno quesiti che aiuteranno a comprendere meglio ambiti finora sconosciuti o poco chiari con l'obiettivo di rispondere alle esigenze della modernità  e indirizzare il Biologo nel suo lavoro.

    Orientamento per ottimizzare i propri guadagni e quindi i propri risparmi previdenziali, promuoversi in Rete realizzando contenuti per l'online e i social, comunicazione emozionale e pillole di autoimprenditorialità caratterizzeranno, quindi, queste giornate di formazione che rappresentano un'occasione unica per migliorarsi.

    Seguici su enpab.it per restare aggiornato su tutte le nostre "occasioni di crescita".

Enpab

  • Sede: Via di Porta Lavernale 12, 00153 Roma
  • Ufficio CONTRIBUTI E PRESTAZIONI e l'Ufficio ASSISTENZA sono ubicati in Viale della Piramide Cestia 1 - 00153 Roma

    La nostra sede è raggiungibile dalla stazione Termini con la Metro linea B direzione Laurentina fermata Piramide. Dal G.R.A. uscita n. 23 Appia e proseguire per la strada Appia antica direzione colle Aventino.

Seguici su

Gruppi riservati ai vincitori di Bandi o ai selezionati per il progetto

Contatti

Si informano gli iscritti che gli uffici dell'Ente forniranno informazioni telefoniche solo tramite prenotazione telefonica:

L'Ente è aperto dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Tel. 06 45 54 70 11
Fax 06 45 54 70 36

Torna su