L'Enpab è pronta a recepire il CUMULO pensionistico, esteso ai liberi professionisti per conseguire la pensione anticipata, indipendentemente dal possesso dei requisiti per il diritto autonomo al trattamento pensionistico in una delle gestioni interessate.

A gennaio il Consiglio di amministrazione ha assunto una decisione responsabile nel recepire la normativa di riferimento, prevedendo di erogare al biologo che presenti domanda di cumulo la quota della prestazione pensionistica maturata presso l'Enpab sempre e comunque al raggiungimento del requisito di età più favorevole, quello cioè minimo, evitando così di penalizzare il collega qualora tra le gestioni previdenziali interessate al cumulo fosse ricompresa una i cui requisiti attualmente potrebbero essere più svantaggiosi in termini di età.

L'impegno previdenziale dell'Ente è quello di assicurare sempre e al più presto la prestazione avendo riguardo al bene dell'iscritto.

L'Ente è pronta. Aspettiamo la conclusione delle procedure istruttorie e le limature di quelle criticità operative riscontrate che hanno portato a un accordo tra le Casse dei professionisti - rappresentate dall'Adepp - e l'INPS i cui frutti sono a breve riscontrabili.

Cari Colleghi, voglio condividere con voi una soddisfazione tutta nostra: la Corte dei Conti - un Organo di controllo istituzionale primario - ha riconosciuto "la concretezza e la positività" delle iniziative di welfare strategico messe in campo della nostra Cas(s)a di previdenza, perché "rappresentano un momento di fruizione professionale e di diffusione dell'esperienza avute sul campo".

Un plauso particolare è stato riservato all'obiettivo delle iniziative: ai tirocini pratici perchè "favoriscono una formazione specifica e specialistica" e alle altre iniziative proprio in quanto rivolte "all'inserimento lavorativo dei giovani laureati".

Il tutto - sempre usando le parole della Corte - "è stato reso possibile grazie alle risorse derivanti dagli ulteriori risparmi aggiuntivi rispetto a quelli previsti dalle norme sul contenimento della spesa.".

Penso alle mille incertezze interpretative della norma come pure ai ricorsi proposti dalla precedente dirigenza ordinistica che avrebbero potuto o dovuto costituire degli ostacoli alle iniziative di welfare, ma con soddisfazione penso anche alla nostra ferma convinzione di correttezza verso la norma e verso le istituzioni che oggi viene riconosciuta senza se e senza ma.

La nostra Cas(s)a di previdenza è stata in assoluto la prima a credere fino in fondo nel welfare e dotarsi di linee guida per iniziative che andassero in questa direzione. In un momento di crisi della professione, per cause soggettive o anche per cause esogene, è fondamentale sostenere, affiancare e rivendicare la centralità della nostra professione e professionalità. Più volte mi sono soffermata sulla necessità che una equa previdenza non può prescindere da un equo lavoro, ed è questo lo spirito positivo che volevo e ho voluto partecipare con tutti voi. SCARICA QUI IL DOCUMENTO

Cari Colleghi,

l'Ente di previdenza è molto attento al professionista e investe caparbiamente nel welfare a sostegno della professione, la "giusta" previdenza, infatti, non può essere garantita senza il "giusto" lavoro e non può sostenersi senza un reddito adeguato.

Le sfide per il futuro di noi Biologi sono tante, come molte sono le opportunità che a volte ignoriamo.

INTERNATIONAL MEETING – CONVEGNO INTERNAZIONALE

“NEW FRONTIERS OF BIOLOGY – NUOVE FRONTIERE DELLA BIOLOGIA”
ROMA, SALA CONGRESSI  GRAND HOTEL PARCO DEI PRINCIPI  VIA FRESCOBALDI N.5

MARCH 2nd – 2 MARZO, 2018
PROGRAM/PROGAMMA

8:30 –9:15: ​REGISTRATION/ REGISTRAZIONE – RITIRO BADGE

9:15 –9:30: SALUTATION OF THE PRESIDENT OF ORDINE NAZIONALE DEI BIOLOGI
​​​Vincenzo D’Anna , Biologist, Senator in Rome

1st SCIENTIFIC SESSION/SESSIONE SCIENTIFICA I
“Current Topics in Prevention”/ “Temi Correnti della Prevenzione”
Chairman: Livio Giuliani, “Dirigente di Ricerca”  of Italian National Health Service

9:30–9:50: I NUOVI SCENARI EPIDEMIOLOGICI DELLE MALATTIE INFETTIVE

Giovanni Rezza, Direttore del Dipartimento Malattie Infettive dell’Istituto Superiore di Sanità

9:50–10:20: PERSPECTIVES IN PREVENTION AND DIAGNOSTICS
​​​Giovanni Antonini, PhD, Professor at 3rd University of Rome

10:20 -11:00: ​HEAVY METALS AND  NEUROTOXICITY
​​​Yehuda Shoenfeld, MD, Sheba Medical Center in Tel HaShomer. ​​​​Professor at Sackler Faculty of Medicine University of Tel Aviv

11:00 -11:30: ​INFECTIVOLOGY AND VACCINES
​​​Giulio Tarro, Premio Internazionale Lenghi dell’Accademia dei Lincei, ​​​Roma, Former Professor of Virology at University of Naples and ​​​​Head Physician Emeritus at D. Cotugno Hospital, Naples, Adjunct ​​​​Professor at Temple University, Philadelphia, President of Commission ​​​WABT UNESCO, Paris

11:30 – 11:50: ​COFFEE BREAK

11:50 – 12:30: ​LECTIO MAGISTRALIS “CHILDHOOD PREVENTION AND VACCINATION”
​​​Luc Montagnier, MD, PhD, Nobel ​Laureate for Medicine 2008 Former ​​​Professor at Institute Pasteur, Paris, President of the UNESCO World ​​​Foundation for Prevention and Research on AIDS, Freiburg; President of ​​​World Foundation Luc Montagnier, Genève.

12:30 -13:00: ENVIRONMENTAL POLLUTION AND CANCER – INQUINAMENTO AMBIENTALE E TUMORI 
​​​Morando Soffritti, MD, “Irving J. Selikoff “Awarded on 2007 at Mount ​​​Sinai Hospital, New York, President H.C. of Institute “B. Ramazzini”, ​​​​Bologna, General Secretariat of Collegium “B. Ramazzini”, Bologna​​

13:00 -14:00​: LUNCH BREAK

2nd SCIENTIFIC SESSION/SESSIONE SCIENTIFICA II
“New Quantum- and Nano- diagnostics”/ “Nuova Nanodiagnostica e Diagnostica quantistica”
Chairman: Giovanni Antonini
​14:00 -14:30​: INTERACTIONS BETWEEN ELECTROMAGNETICS AND LIVING SYSTEMS
​​​Livio Giuliani

​14:30 -15:00: PERSPECTIVES IN BIOPHYSICAL DIAGNOSTICS
​​​Luc Montagnier​

​15:00 –15:30: ​ELECTRONIC MICROSCOPY AND NANODIAGNOSTICS
​​​Antonietta Morena Gatti,  MSC , Former Researcher at University of Modena, ​​​International Fellow of World Societies of “Biomaterials and Engineering” at ​​​Rutgers University, New Jersey, Electronic Microscopist, at Nanodiagnostics, ​​​Modena
LEGAL SESSION/SESSIONE GIURIDICA
15:30 – 16:00​: LE NUOVE FRONTIERE DELLA BIOETICA
​​​Paolo Maddalena, Former Professor at University of Tuscia, Former General ​​​Attorney of the Court of Audit in Rome, Vice President Emeriturs of the Italian ​​​Constitutional Court

16:00 – 16:20: ​COFFEE BREAK

DISCUSSION/DISCUSSIONE
Chairman: Ferdinando Adornato, Journalist
​16:20 – 16:50: SCHEDULED INTERVENTIONS / INTERVENTI PROGRAMMATI ​​
16:50 – 17:00: ​CONCLUSIONS OF THE PRESIDENT OF ORDINE NAZIONALE DEI BIOLOGI

N.B. Al convegno sarà attivo il servizio di traduzione simultanea per gli interventi in lingua inglese

Per tutte le info consultare il sito dell'Ordine dei Biologi all'indirizzo www.onb.it

pdfSCARICA LOCANDINA

 

Piena sintonia tra i vertici di categoria dei Biologi riguardo al futuro dei rapporti istituzionali. È quanto scaturito dall’incontro tra la Presidente dell’Enpab Tiziana Stallone e il Presidente dell’Ordine Vincenzo D’Anna.

Al tavolo di lavoro istituzionale, al quale hanno partecipato anche i Direttori generali dei due Enti e due Consiglieri dell’Ordine, è stato deciso di insediare una Commissione paritetica che valuti ogni tipo di iniziativa a supporto della professione del Biologo. La Commissione avrà il compito di lavorare alla legge di riforma dell’Ordine, valutando eventuali percorsi di formazione alle tante sfaccettature della professione e a rinsaldare i rapporti con i Ministeri competenti per l’istituzione di scuole di specializzazione per i corsi di laurea di Biologia, Biotecnologia, Scienze dell’Alimentazione e ogni altro tipo di alta formazione professionale.

Enpab

  • Sede: Via di Porta Lavernale 12, 00153 Roma
  • La nostra sede è raggiungibile dalla stazione Termini con la Metro linea B direzione Laurentina fermata Piramide. Dal G.R.A. uscita n. 23 Appia e proseguire per la strada Appia antica direzione colle Aventino.

Seguici su

Contatti

Si informano gli iscritti che gli uffici dell'Ente forniranno informazioni telefoniche solo tramite prenotazione telefonica:

L'Ente è aperto dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Tel. 06 45 54 70 11
Fax 06 45 54 70 36

Torna su