assistenza tre nuovi regolamentiSono stati recentemente approvati dai Ministeri vigilanti ulteriori tre Regolamenti che disciplinano un ausilio concreto e diretto a favore dei biologi iscritti all'Enpab.
 
L'Enpab manifesta concretamente la volontà di essere accanto ai propri associati attuando un nuovo progetto che prevede la partecipazione alle spese annualmente sostenute dalle famiglie per i propri figli per le rette di asili nido e l'acquisto dei libri di testo per la scuola media inferiore e superiore. A brevissimo verranno pubblicate le linee guida e specificate le modalità di erogazione di borse di studio, cui potranno accedere gli studenti più meritevoli.
Consulta l'area Assistenza per maggiori informazioni.
 

aiutoL'ENPAB, manifestando la piena solidarietà ed affettuosa vicinanza ai colleghi residenti nelle zone colpite dal nubifragio,interviene con misure assistenziali in "sussidi straordinari" per i danni subiti allo studio professionale comprese le attrezzature.

La domanda, redatta in carta semplice su apposito modulo predisposto dall'Ente, potrà essere presentata dai colleghi residenti nelle province in cui è stato dichiarato lo stato di emergenza con deliberazione del CDM del 19 Novembre 2013.

Per visionare le linee guida e stampare il modulo della domanda clicca qui.

Il Presidente comunica, altresì, che, per gli stessi colleghi, tutti i versamenti dei contributi previdenziali sono prorogati al 30/06/2014.

 

“I Ministeri vigilanti hanno espresso parere favorevole riguardo ai provvedimenti assunti da questo Ente per la riduzione delle sanzioni in seno al Regolamento di disciplina delle funzioni di previdenza; infatti, con nota del 26 settembre 2013, pubblicata in Gazzetta Ufficiale  il 7 ottobre 2013, i Dicasteri accolgono le modifiche apportate all’art. 10, comma 2 ed all’art. 11, comma 4 del citato Regolamento in tema di regime sanzionatorio.”

Contributo di paternità, come fare per ottenerlo

congedo-paternità interna-nuovaUna nuova delibera a favore dei nostri iscritti.
Tutte le informazioni necessarie in merito alla domanda per ottenere il contributo di paternità

Contributi di paternità: cos’è

Ancora una volta il nostro Ente secondo quanto previsto dal Regolamento delle Forme di Assistenza, ha assunto una delibera (resta il passaggio per l’approvazione dei Ministeri vigilanti) che concede al biologo iscritto all’Ente un contributo di paternità per la nascita del proprio/a  figlio/a. Si tratta di un provvedimento particolarmente significativo che tiene conto dei casi in cui la moglie del biologo/padre non abbia accesso a contributo di maternità.

Contributo di paternità: chi può farne richiesta

Il biologo iscritto all’Ente può richiedere il contributo di paternità per la nascita del proprio/a figlio/a. Il contributo di paternità può essere richiesto anche in caso di adozione o affidamento. Il beneficio assistenziale deve intendersi quale contribuzione a carattere straordinario e viene concesso per gli importi deliberati dal Consiglio di Amministrazione e fino all’esaurimento delle somme stanziate. Non potranno usufruire del contributo di paternità coloro che hanno presentato domanda per percepire o hanno percepito l’indennità di paternità da parte di altri Enti pubblici e/o privati.

A quanto ammonta il contributo di paternità?

Il contributo è determinato nella misura di Euro 2.000 e sarà erogato in un'unica soluzione.

Chi può beneficiare del contributo di paternità?

Possono beneficiare del sussidio, gli iscritti attivi e pensionati, in regola con i pagamenti dovuti all’Ente, che presentino il modello ISEE del proprio nucleo familiare, redatto da un Centro di assistenza fiscale (CAAF), riferito all’anno precedente la presentazione della domanda di erogazione del contributo, con un valore non superiore a 30.000 Euro.
 

pdfScarica il regolamento

trasporto vescicolare-638x425Il Premio Nobel conferito a tre scienziati per studi di carattere biologico conferma che la biologia è la scienza trainante nel panorama scientifico internazionale. Uno dei meccanismi meno conosciuti della fisiologia cellulare è stato spiegato dai tre scienziati insigniti del Nobel.

 

Il meccanismo del trasporto intracellulare di molecole è stato finalmente definito nei suoi dettagli, sia a livello genetico che a livello morfologico-funzionale. Queste scoperte permetteranno un enorme passo avanti nella comprensione dei complessi meccanismi che regolano la vita della cellula.

I biologi interpretano gli avanzamenti delle conoscenze in questa meravigliosa disciplina e ne trasmettono i benefici a tutti. Se la biologia è la scienza del millennio, la professione del biologo è certamente nella sua fase migliore. L'ENPAB ha l'ambizione di diventare luogo privilegiato di amplificazione delle istanze della professione. Lo ha fatto, e continuerà a farlo, nell'ottica di migliorare le potenzialità reddituali dei colleghi e, attraverso queste, migliorare le performance previdenziali. Gli eventi formativi organizzati dall'ENPAB hanno esattamente questo fine: migliorare le competenze per migliorare la competitività nel mondo del lavoro e di conseguenza i redditi. (Stefano Dumontet)

Enpab

  • Sede: Via di Porta Lavernale 12, 00153 Roma
  • Ufficio CONTRIBUTI E PRESTAZIONI e l'Ufficio ASSISTENZA sono ubicati in Viale della Piramide Cestia 1 - 00153 Roma

    La nostra sede è raggiungibile dalla stazione Termini con la Metro linea B direzione Laurentina fermata Piramide. Dal G.R.A. uscita n. 23 Appia e proseguire per la strada Appia antica direzione colle Aventino.

Seguici su

Contatti

Si informano gli iscritti che gli uffici dell'Ente forniranno informazioni telefoniche solo tramite prenotazione telefonica:

L'Ente è aperto dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Tel. 06 45 54 70 11
Fax 06 45 54 70 36

Torna su